INDAGINI TUTELA MINORI
INDAGINI MATRIMONIALI
TUTELA GIUDIZIARIA
BONIFICHE AMBIENTALI
INVESTIGAZIONI PRIVATE INDAGINI TUTELA MINORI

Ricerche e controlli relativi al genitore affidatario dei figli minorenni: si tratta di indagini svolte al fine di accertare e documentare eventuali inadempimenti dei doveri genitoriali nei confronti dei figli minori, soprattutto al fine di acquisire le prove per richiedere in sede giudiziale l'affidamento degli stessi in caso di separazione, divorzio o cessazione della convivenza more uxorio dei genitori - problema sempre più sentito a causa dell’aumento dei casi di rottura dell’unità familiare, ma anche dell’entrata in vigore, con efficacia retroattiva, della legge n. 54 dell'8 febbraio 2006. Tale normativa si pone come obiettivo principale la responsabilizzazione dei genitori in merito ai propri doveri verso i figli, evitando il rischio di far ricadere le conseguenze negative del fallimento della coppia sugli obblighi come padre o madre, che ovviamente rimangono anche dopo una separazione. Questo concetto viene sancito con il principio di bigenitorialità, che si estrinseca nella regola dell'affidamento condiviso dei figli. Mentre in precedenza era normale che i figli seguissero un solo genitore - visto che la prassi era l'affidamento esclusivo - adesso invece la responsabilità per il mantenimento, l'istruzione e la conservazione del benessere psicofisico rimane a carico di entrambi. Nel corso del'attività investigativa vengono acquisiti elementi significativi circa la condotta dei soggetti che si relazionano con il minore.

Controllo sui figli per verificarne le frequentazioni e il comportamento: è tristemente noto a tutti come, in molte occasioni, i ragazzi mettano in atto comportamenti socialmente devianti o comunque suscettibili di provocare conseguenze decisamente negative per il loro futuro sviluppo fisico e psichico, come troppo spesso riporta anche la cronaca. Ecco perchè può risultare fondamentale effettuare un controllo dei minori, tramite investigazioni che consentano di inbdividuare eventuali atteggiamenti pericolosi a danno o nei confronti dei propri figli minorenni, che possono spaziare dall'assunzione di sostanze stupefacenti, all'abuso di alcol, al bullismo, all'inottemperanza agli obblighi scolastici, alla frequentazione di soggetti con una cattiva influenza (pregiudicati o tossicodipendenti), al gioco d'azzardo, alla frequentazione di sette pseudo-religiose, alla pedofilia, per citare gli esempi più eclatanti. In questi e in molti altri i casi in cui un genitore con la la potestà e la responsabilità legale sul minore abbia la necessità di venire a conoscenza con certezza di comportamenti pericolosi dello stesso, l'aiuto di un'agenzia di investigazione privata può rivelarsi determinante. Il Centro Investigazioni Sile può intervenire con discrezione ed efficacia e nel pieno rispetto della legge, per consentire ai genitori di venire a conoscenza di situazioni analoghe e conseguentemente prendere provvedimenti tempestivi mirati a modificare le frequentazioni sbagliate e gli atteggiamenti negativi che il loro figlio minorenne ponga in essere, prima che ne derivino conseguenze irrimediabili per il futuro del minore stesso se protratti nel tempo.